Massa MartanaIl territorio comunale di Massa Martana, circondato da boschi secolari, ospita numerosi edifici religiosi, luoghi di notevole interesse artistico e d'intensa spiritualità.
Fondata in epoca romana, dell'antica Vicus Martis restano il Ponte Fonnaia (I sec. d.C.) e alcune tombe. Il borgo attuale fu fortificato e cinto di mura di protezione tra l'XI e il XII secolo.
Distrutto durante le invasioni barbariche, venne nuovamente ricostruito dagli Arnolfi.
Il centro storico di Massa Martana, ancora ben protetto dalle mura castellane, è caratterizzato da edifici di grande interesse.
Nella piazza principale sorge la Chiesa di San Felice, dedicata al patrono della città.
Poco distante, lungo il Corso, si trova il Palazzo Comunale: di origini cinquecentesche, fu ristrutturato nel corso del XIX secolo e dotato di una slanciata torre campanaria.
Di fronte si può ammirare la Chiesa di San Sebastiano: al suo interno è custodita una raffinata tela raffigurante la Madonna con Bambino e angeli tra San Felice e San Sebastiano.
Il territorio comunale ospita altri edifici religiosi; tra quelli più antichi e di maggiore interesse segnaliamo: la Chiesa di Santa Maria in Pantano, la Chiesa di Santa Maria delle Grazie, la Chiesa di Santa Maria della Pace, la Chiesa di Santa Illuminata, l'Abbazia di Santa Maria dei Viepri, quella di San Faustino e, infine, l'Abbazia dei Santi Fidenzio e Terenzio.


Visualizzazione ingrandita della mappa


0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Todi Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

News dalla Provincia di Perugia