Marsciano e il suo territorio

Marsciano è il principale centro di produzione del laterizio in Umbria, una città costruita interamente in mattoni, sede della principale realtà industriale operante nel settore. Non è dunque un caso che proprio a Marsciano abbia sede, ospitato nella prestigiosa e polifunzionale sede di Palazzo Pietromarchi, il Museo Dinamico del Laterizio e delle Terrecotte, che si caratterizza come percorso museale e territoriale diffuso sull'area di tutto il comune, articolato come è in più poli espositivi (fornaci di San Fortunato e Compignano, antenne museali di Compignano e Spina).
Le fornaci di San Fortunato e Compignano risalgono al Settecento e sono state utilizzate fino agli anni cinquanta del Novecento. Completamente restaurate, consentono di immergersi nella produzione preindustriale di laterizi, metodo rimasto vivo nella memoria degli antichi fornaciai della zona, i quali, nel periodo estivo, danno vita alla rievocazione del loro faticoso mestiere.
Il territorio di Marsciano conserva testimonianze di insediamenti umani sin dall'età del bronzo, con accentuate presenze etrusche. È però durante il periodo medievale che si struttura l'attuale assetto del territorio, grazie anche alla presenza di importanti casati e famiglie quali i conti Bulgarelli (di Marsciano) e i Vibi (di Monte Vibiano).
Suggestivi i paesaggi nel cui contesto sono disseminati i castelli medievali della valle del fiume Nestore; incantevole la valle del Fersenone, che si può ammirare dal castello di Antonio da Migliano dei Bulgarelli.
Migliano è uno tra i borghi più caratteristici del comune di Marsciano. Il suo castello spicca per l'imponenza e la posizione, segnando in passato, come oggi, i confini amministrativi del Perugino. Dell'antica fortezza medioevale, restano il palazzo signorile, oggi proprietà privata, parte delle mura e tre torri, di cui una recentemente restaurata.
La visita dei borghi e delle chiese, da Marsciano a Morcella, Cerqueto, Compignano, Spina, Papiano, Montelagello e Monte Vibiano Vecchio, riconduce alle antiche e suggestive armonie medievali, accompagnate dall'ospitalità dei numerosi agriturismi, nei quali si possono assaporare i piatti della cucina umbra, condita con olio locale e annaffiata dagli ottimi vini delle colline marscianesi e umbre.


0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Todi Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

News dalla Provincia di Perugia